COPY RIGHT ©KRG ITALY 2015 Kurdistan Regional GovernmentEnglish language

Governo Regionale del KurdistanRappresentanza In Italia

Roma, 15 gennaio 2015
La Dott.ssa Kader incontra Mons. Antoine Camilleri, Sottosegretario della Sezione per i rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato Vaticana

In data odierna, la Dott.ssa Kader è stata ricevuta da Mons. Antoine Camilleri Sottosegretario della Sezione per i rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato Vaticana.
Mons. Camilleri ha chiesto all’Alto Rappresentante di aggiornarlo sull’attuale situazione nella Regione del Kurdistan.
La Dott.ssa Kader ha comunicato a Mons. Camilleri che le forze peshmerga hanno recuperato alcuni territori, ma per debellare totalmente i terroristi dell’ISIS è necessario un supporto concreto della coalizione internazionale. L’assistenza umanitaria ai profughi da parte della comunità internazionale è a sua volta fondamentale a fronte delle rigide temperature invernali.
L’Alto Rappresentante ha ribadito a Mons. Camilleri che il Presidente Barzani e il Presidente del Consiglio Nechirvan Barzani sarebbero onorati di ricevere il Santo Padre qualora ritenga di recarsi in visita ufficiale in Kurdistan, come precedentemente dichiarato, per poter pregare insieme, il che sarebbe di estrema importanza e un’importante manifestazione di solidarietà, fratellanza e sostegno per tutto il popolo kurdo, vittima delle persecuzioni dell’ISIS e occasione per discutere dell’emergenza umanitaria in corso e degli ulteriori aiuti necessari a fronteggiarla.
Mons. Camilleri ha ringraziato la Dott.ssa Kader per l'esempio di tolleranza e convivenza religiosa e per l'assistenza umanitaria riservata ai rifugiati presenti sul territorio del Kurdistan. Inoltre, il Monsignore ha rassicurato la Dott.ssa Kader che sottoporrà al Santo Padre il desiderio del popolo kurdo  e del Governo di  incontrarlo. In ogni caso il Santo Padre sta seguendo con molta attenzione gli avvenimenti in loco, in particolare le violenze subite per lo più da donne e bambini.