COPY RIGHT ©KRG ITALY 2015 Kurdistan Regional GovernmentEnglish language

Governo Regionale del KurdistanRappresentanza In Italia

Roma, 18 settembre 2017
Marcia per l’indipendenza del Kurdistan

Si è svolta in data 16 settembre u.s. nella città di Torino una marcia pacifica per l’indipendenza del kurdistan, organizzata dalla Rappresentanza del Governo regionale del Kurdistan in Italia in collaborazione con la comunità kurda residente in Italia.
L’Alto Rappresentante, la dott.ssa Rezan Kader ha accolto i partecipanti, provenienti da diverse regioni italiane, al ristorante kurdo KIRKUKK dove era stato allestito un rinfresco per festeggiare il referendum che avrà luogo in Kurdistan il prossimo 25 settembre.
Nel marciare verso Piazza Castello, i manifestanti, composti dalla comunità kurda ed esponenti del parlamento italiano, hanno esposto diversi slogan che reclamavano uno Stato del Kurdistan multietnico e multireligioso e il rispetto dei propri diritti all’autodeterminazione dopo secoli di sofferenze. La Dott.ssa Kader è intervenuta sottolineando l’importanza di questo referendum per il paese, che in 25 anni è riuscito a costruire uno stato di diritto, democratico, rispettoso di tutte le componenti etnico-regiose, e dei valori della convivenza pacifica, che ha lottato da solo contro Daesh e che pertanto è pronto per staccarsi da un Iraq che non ha mai rispettato la Costituzione violando il principio del partenariato in tutti i suoi aspetti. A sostegno della posizione della Dott.ssa Kader, l’On. Umberto D’Ottavio che invita a non temere la posizione dei tanti paesi a difesa dello status quo in Medio Oriente e contrari al referendum in Kurdistan. Ha pertanto augurato a tutti un buon referendum, certo che un tale cambiamento nell’area porti stabilità e pace.
Nell’auspicio che la volontà del popolo kurdo venga rispettata e riconosciuta dalla comunità internazionale, si attendono ormai con trepidazione le votazioni.