COPY RIGHT ©KRG ITALY 2015 Kurdistan Regional GovernmentEnglish language

Governo Regionale del KurdistanRappresentanza In Italia

Roma, 18 – 30 ottobre 2014
10 Valorosi Peshmerga  seguono il corso di addestramento militare alla Scuola di Fanteria di Cesano.

In data 18 ottobre, la Dott.ssa Rezan Kader con lo staff dell’Ufficio di Rappresentanza del Governo Regionale del Kurdistan in Italia ha accolto presso l’Aeroporto militare di Pratica di mare l’arrivo di 10 peshmerga, giunti in Italia per seguire un corso di addestramento militare intensivo alla Scuola di Fanteria di Cesano.
Il corso, gestito da uno staff militare altamente qualificato e sotto la supervisione dello Stato Maggiore della Difesa, ha avuto luogo alla Scuola di Fanteria di Cesano e al Poligono di Tiro di Nettuno (in provincia di Roma). L’addestramento prevedeva lezioni teoriche di strategia di combattimento e numerose esercitazioni pratiche sull’utilizzo di armi di ultima generazione.
In data 23 ottobre, al fine di verificare il corretto svolgimento del corso, la Dott.ssa Rezan Kader insieme al Governatore Atrushi, accompagnati dal Capo di Stato Maggiore della Difesa l’Amm. Binelli Mantelli si sono recati al Poligono di Tiro di Nettuno per assistere alle esercitazioni pratiche degli allievi, alla presenza degli istruttori della scuola di Fanteria e del loro Comandante, il Gen. Manione.

Al margine del corso, la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha provveduto ad organizzare per gli allievi delle attività ricreative e di visita turistica per la città di Roma e la Dott.ssa Rezan Kader li ha ospitati sia per una visita alla sede di rappresentanza KRG, sia per una cena con tutto lo staff.

Infine, in data 29 ottobre, la Dott.ssa Rezan Kader si è recata con tutto lo staff alla Scuola di Fanteria di Cesano per presiedere insieme al Gen. Manione alla cerimonia di premiazione dei Peshmerga per la conclusione del corso di addestramento.
La Dott.ssa Kader ha consegnato ai 10 peshmerga degli attestati di merito per l’impegno profuso in questo corso di addestramento e delle medaglie con il logo del KRG. Allo stesso modo, il Gen. Manione per conto della Scuola di Fanteria ha donato ai ragazzi dei fermacravatte con lo stemma della Scuola di fanteria, ringraziandoli per il grande sacrificio sostenuto e il coraggio che stanno dimostrando nella lotta contro i terroristi dell’ISIS. A loro volta, i peshmerga hanno ringraziato la Dott.ssa Kader per l’assistenza quotidiana e il supporto ricevuto nel corso dei 10 giorni di corso e hanno ringraziato tutto il personale militare della Scuola di Fanteria, alla quale hanno regalato un quadro con la bandiera del Kurdistan e il Governo Italiano per l’opportunità offertagli.
Il giorno seguente sono ripartiti.