COPY RIGHT ©KRG ITALY 2015 Kurdistan Regional GovernmentEnglish language

Governo Regionale del KurdistanRappresentanza In Italia

Roma, 25 gennaio 2017
Al MAXXI la mostra “Photographs of Life in Khanke”


Si è inaugurata ieri 24 gennaio al Maxxi la mostra fotografica Photographs of Life in Khanke Camp, che sarà aperta al pubblico fino al 29 gennaio. Autrici degli scatti sei ragazze della comunità Yazida di Sinjar, che oggi vivono nel campo profughi di Khanke (provincia di Dohuk). Si chiamano Khawla Shamo, Klood Khedada, Bushra Qasim, Samia Jendo, Manal Barakat, Zina Hassan.  Un progetto promosso dall’UNICEF, in collaborazione con i partner locali del Research and Development Organization, e finanziato dal Ministero Affari Esteri e della Cooperazione italiano. Obiettivo: dotare un selezionato gruppo di giovani, vittime di guerra e sopravvissute ad atti di violenza di genere, di uno strumento espressivo e di un approccio al mondo del lavoro.
Ad inaugurare la mostra il Ministro della Difesa italiano, Roberta Pinotti insieme al Presidente del MAXXI, Roberta Melandri alla presenza dell’Alto Rappresentante del KRG in Italia, la Dott.ssa Kader, del responsabile del progetto Shayda Hessami, e di diverse autorità politiche diplomatiche militari quali il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Gen. Claudio Graziano e l’Ambasciata dell’Iraq.
Dopo aver ringraziato il responsabile del progetto, l'ambasciata irachena in Italia e la rappresentanza della Regione autonoma del Kurdistan iracheno in Italia, il ministro Pinotti ha definito l'inaugurazione della mostra una "serata importante per le fotoreporter, per dare visibilità alle sofferenze subite dal popolo yazida a causa delle violenze perpetrate dai terroristi dell’ISIS ma anche per uscire dall’orrore e lanciare un messaggio di speranza, libertà ed emancipazione.