COPY RIGHT ©KRG ITALY 2015 Kurdistan Regional GovernmentEnglish language

Governo Regionale del KurdistanRappresentanza In Italia

Roma, 27 – 29 marzo 2017
La Dott.ssa Kader partecipa al Convegno per il dialogo interreligioso

Nei giorni 27-29 marzo si è svolto presso la sede della Consiglio Pontificio per il dialogo una tre giorni di dibattiti della Commissione Permanente peril Dialogo tra i membri del Consiglio Pontificio per il dialogo interreligioso e rappresentanti sciiti, sunniti, cristiani, yazidi, sabei del ministero degli affari religiosi della Repubblica dell’Iraq.
Ad aprire questa seconda edizione di incontri del Comitato permanente per il Dialogo, il messaggio di saluto e benvenuto di S.Em. il Card. Jean Louis Tauran, Presidente del Consiglio Pontificio per il dialogo interreligioso, che ha augurato a tutti un buon lavoro e che le comuni riflessioni derivanti dai rappresentanti cristiani e musulmani siano foriere della pace in Medio Oriente.
La delegazione irachena era composta dall’Ambasciatore dell’Iraq presso la Santa Sede, Omer Berzinji, dai Presidenti della parte sciita, sunnita e cristiana, yazida, sabea con le rispettive delegazioni. Lo schieramento cattolico era composto invece dal Consiglio Pontificio, da Mons. Santiago Michael, dal Dr. Kishore Jayabalan, dal Reverendo Cristopher Clohessy, dalla Dr.ssa Donna Orsuto e altri osservatori.
Al centro dei colloqui i pilastri della pace dal punto di vista cristiano e musulmano: la verità, la giustizia, l’amore e la libertà.Le parti hanno condiviso che il dialogo è fondamentale per introdurre una cultura della verità che porti alla pace, tesa ad eliminare ogni tipo di discriminazione e che promuova l’uguaglianza di ogni essere umano. Ognuno di noi è responsabile della sicurezza nazionale e internazionale, e pertanto il terrorismo rappresentato oggi da Daesh è una minaccia e un problema non solo del Medio Oriente ma di tutta la Comunità internazionale. Bisogna lavorare concretamente sulla mentalità e sull’educazione dei giovani al fine di creare un mondo migliore. La Dott.ssa Kader è intervenuta sostenendo l’importanza di coinvolgere magari dalla prossima edizione anche i rappresentanti adelle altre confessioni religiose presenti in Iraq e non solo cristiani e musulmani.
I tre giorni di convegno si sono conclusi con l’Udienza dal Santo Padre, durante la quale la Dott.ssa Kader ha portato i saluti del Presidente Barzani a Sua Santità, invitandolo a visitare la Regione del Kurdistan per portare un messaggio di supporto e preghiera. L’Alto Rappresentante ha consegnato a Papa Francesco in dono un quadro raffigurante la foto dei peshmerga che piantano il crocifisso nella zona di Bashiqa liberata dall’ISIS.