COPY RIGHT ©KRG ITALY 2015 Kurdistan Regional GovernmentEnglish language

Governo Regionale del KurdistanRappresentanza In Italia

Roma, 27 aprile 2017
La Dott.ssa Kader incontra il Sottosegretario per i rapporti con gli Stati, Mons. Camilleri

Il Sottosegretario per i rapporti con gli stati della Segreteria di Stato vaticana Mons. Camilleri ha oggi ricevuto la Dott.ssa Kader per discutere degli ultimi sviluppi nella Regione del Kurdistan.
In particolare al centro dei colloqui, le evoluzioni nel processo di liberazione della città di Mosul, le relazioni con Baghdad e il prossimo referendum sull’indipendenza della Regione. Per quanto riguarda le diverse minoranze religiose presenti in Iraq, tra sunniti e sciiti continuano gli scontri, i cristiani, per lo più rifugiati nella Regione del Kurdistan, desiderano essere tutelati dal governo kurdo sentendosi più al sicuro, così come le altre minoranze. Per tale ragione è necessario lavorare ad un processo di reale riconciliazione tra tutte le diverse componenti etnico-religiose al fine di ripristinare pace e stabilità nell’area. Oltre alla crisi umanitaria in corso per i quasi due milioni di rifugiati e sfollati, c’è un’evidente problema legato alla ricostruzione dei villaggi e ad una sistematica attività di sminamento dell’area.
Infine, la Dott.ssa Kader ha rinnovato a Mons. Camilleri di far pervenire al Santo Padre l’invito a visitare la Regione del Kurdistan, in quanto il popolo kurdo ha bisogno della Sua presenza in loco, di sentire forte il suo sostegno, e credere in un futuro di pace e fratellanza.
Mons. Camilleri trasferirà il messaggio al Santo Padre, nell’auspicio che la violenza e le discriminazioni terminino quanto prima.