COPY RIGHT ©KRG ITALY 2015 Kurdistan Regional GovernmentEnglish language

Governo Regionale del KurdistanRappresentanza In Italia

Bolzano, 29 settembre 2014

La Dott.ssa Rezan Kader, Alto Rappresentante del Governo Regionale del Kurdistan in Italia,  in missione in Trentino Alto Adige.

La Dott.ssa Rezan Kader, nell’ambito della missione che l’ha portata nella Regione Veneto prima, ed in Trentino Alto Adige poi, ha incontrato in data odierna il Sindaco di Bolzano, Luigi Spagnolli.
La Dott.ssa Kader ha presentato la posizione ufficiale del Governo Regionale del Kurdistan e la situazione della Regione  alla luce dei recenti avvenimenti in Iraq.
L’Alto Rappresentante ha comunicato al Sindaco Spagnolli che la Presidenza della Regione del Kurdistan, aveva già allarmato il governo centrale di Baghdad del pericolo rappresentato dai ribelli dell'Isis, che si preparavano a lanciare una vasta offensiva nell'Iraq occidentale.
Il Governo di Al Maliki non è riuscito a rappresentare adeguatamente tutte le componenti dell’Iraq e non ha mai preso in seria considerazione la minaccia proveniente dai ribelli dell’Isis. In tale quadro, le forze peshmerga sono state messe a disposizione per la difesa della Regione del Kurdistan, anche di quelle zone oggetto di contesa affinché sia tutelato il popolo kurdo e garantita la libertà e la democrazia.
In tale cornice, ha sottolineato la Dott.ssa Kader, l’appoggio della comunità internazionale è fondamentale, soprattutto per far fronte all’emergenza umanitaria in corso.
Il Sindaco Spagnolli, ha manifestato alla Dott.ssa Kader una forte preoccupazione per la situazione vigente in Iraq, in particolare della condizione dei cristiani fuggiti dal resto dell’Iraq.

L’Alto Rappresentante ha sottolineato come questo nuovo gruppo terroristico rappresentato dall’IS possa contare su circa 15.000 “soldati”  provenienti da 80 paesi diversi e si sia organizzato come un vero e proprio Stato in grado di  rappresentare una minaccia per tutta la comunità internazionale non solo per l’area medio orientale.
La comunità Kurda a Bolzano, ha riferito il Sindaco, che ben si è integrata con il territorio, gode di rispetto e non si segnalano al momento alcun episodio di intolleranza. In tale contesto, il Dott. Spagnolli si è impegnato a vigilare con la massima attenzione affinché la comunità stessa sia tutelata e protetta.

In data 28 settembre, sempre a Bolzano, l’Alto Rappresentante ha incontrato la comunità Kurda, considerata la comunità più numerosa in Italia.
La Dott.ssa Kader ha fortemente voluto incontrare i Kurdi che da anni vivono a Bolzano con lo scopo di aggiornarli sulla situazione in Iraq ed in particolare nella Regione del Kurdistan.
Nello specifico, l’Alto Rappresentante ha rappresentato quanto il Governo Regionale del Kurdistan sia attivo nell’arginare l’avanzata dello Stato Islamico e quanto cerchi di far fronte alla drammatica situazione dei rifugiati presenti nella Regione. Il Governo ha aperto scuole, ospedali, ha costruito campi profughi per offrire la migliore assistenza ad ormai circa un milione di profughi e il popolo stesso sta offrendo accoglienza ai suoi fratelli, che siano cristiani, musulmani, yazidi o arabi.
La Dott.ssa Kader, a informato la comunità degli incontri previsti con le istituzioni cittadine.

L’Alto Rappresentante ha poi ascoltato i portavoce della comunità in merito ad eventuali problematiche esistenti e alle possibilità di risoluzione degli stessi, garantendo loro la totale disponibilità della Rappresentanza a supportare e sostenere la comunità kurda in un momento storico così difficile.