COPY RIGHT ©KRG ITALY 2015 Kurdistan Regional GovernmentEnglish language

Governo Regionale del KurdistanRappresentanza In Italia

Roma,  6 settembre 2013
L’Alto Rappresentante del Governo Regionale del Kurdistan in Italia, la Dott.ssa Rezan Kader ha incontrato presso la Farnesina il Ministro degli Affari Esteri, S.E. Min. Emma Bonino.

In data odierna, l’Alto Rappresentante del Governo Regionale del Kurdistan in Italia, Dott.ssa Rezan Kader ha incontrato presso la Farnesina il Ministro degli Affari Esteri, S.E. Min. Emma Bonino. Erano inoltre presenti il Min. Plen. Stefano Queirolo Palmas ed il Cons. Roberto Neccia, funzionari diplomatici dell’Ufficio IX della Direzione Generale per gli Affari Politici competente per il Medio Oriente e Paesi del Golfo.
La Dott.ssa Kader ha portato al Ministro Bonino i saluti del Presidente Masoud Barzani e del Primo Ministro Nechirvan Barzani. Durante l’incontro, si è discusso soprattutto della crisi siriana e della questione delicata dei rifugiati, in maggioranza famiglie, donne e bambini. Il Kurdistan iracheno ha aperto le proprie frontiere non soltanto ai kurdi siriani ma a tutte le persone che necessitano aiuto. Sono stati organizzati campi, anche con l’aiuto dell’ONU, con i fondi dell’UNHCR e dell’UNICEF, ma il Kurdistan iracheno è soltanto un fazzolettino di terra; e da solo non può affrontare tutte le problematiche che ne conseguono. Oltretutto, è importante considerare che si sta avvicinando l’inverno e si necessita trovare una soluzione più stabile.
Il Ministro Bonino è preoccupato dello scenario politico e umanitario creatosi. In ogni caso, totale è il forte sostegno dell’Italia al Kurdistan iracheno per affrontare questa emergenza; ognuno farà la sua parte, ed ha confermato che farà quanto possibile per essere vicina al popolo.
Inoltre, le due parti hanno discusso dell’attuale situazione politica ed economica del Kurdistan iracheno. E’ importante rafforzare la cooperazione tra l’Italia e il Kurdistan.
La Dott.ssa Kader ha ribadito l’importanza del supporto morale e il Min. Bonino ha, infine, ribadito la massima attenzione del Governo italiano al Kurdistan iracheno dal punto di vista politico, umanitario e commerciale.