COPY RIGHT ©KRG ITALY 2015 Kurdistan Regional GovernmentEnglish language

Governo Regionale del KurdistanRappresentanza In Italia

KRP.org 04:22:06 05 Apr. 2012

Il Presidente Barzani conclude la visita ufficiale negli Stati Uniti

Washington, USA (KRG)

Washington, Stati Uniti d'America (KRG.org) – Il Presidente Barzani ha concluso la sua visita ufficiale a Washington dopo una settimana di incontri con il Presidente ed il Vice Presidente degli Stati Uniti, i funzionari dell'amministrazione USA, ed altri top business leader, accademici, media e membri della comunità curda.

Durante gli incontri alla Casa Bianca, il Presidente Barzani ha discusso sugli sviluppi in Iraq e ha espresso la sua preoccupazione per l'attuale crisi politica che sta travolgendo il paese, dimostrando come le sue discussioni siano costruttive ed incoraggianti.

"Il punto più importante è che sia il Presidente Obama che il Vice Presidente Biden hanno ribadito che gli Stati Uniti si sono impegnati nello stretto e storico rapporto con Kurdistan e il popolo curdo, e hanno ribadito anche il loro sostegno ad un Iraq federale, democratico e unitario" ha detto il Presidente Barzani.

Il Presidente ha anche incontrato personalità di Stato di rilevo e funzionari del dipartimento della difesa, in cui si è discusso sulle relazioni bilaterali e le sfide nel campo della sicurezza che l'Iraq ed la Regione del Kurdistan dovrano affrontare per implementare i servizi forniti dal consolato USA a Erbil.

Parlando a una platea al Washington Institute for Near East Policy, il Presidente Barzani ha fornito una panoramica sulle sfide che l'Iraq e, in particolare, la Regione del Kurdistan iracheno devono affrontare sul fronte della politica attuale e la sicurezza. Egli ha detto che se non si potrà negoziare una soluzione alla crescente centralizzazione del potere nelle mani del Primo Ministro iracheno, le prospettive di stabilità e di progresso non saranno delle migliori. Dopo il suo commento, il Presidente Barzani ha risposto a diverse domande del pubblico su un'ampia gamma di argomenti, dal petrolio alla crisi della vicina Siria, alla sua richiesta di abbandono della violenza estesa al PKK e a cercare una soluzione pacifica con la Turchia. (Guarda il video del suo intervento sul sito del Washington Institute for Near East Policy).

Per quanto riguarda la comunità imprenditoriale, il Presidente Barzani ha partecipato a una tavola rotonda organizzata dal Consiglio del Commercio Stati Uniti - Kurdistan, un'organizzazione istituita per promuovere gli scambi economico-commerciali tra gli USA e il Kurdistan. Il Presidente è stato ricevuto anche dal Presidente della Camera di Commercio degli Stati Uniti, dove ha sottolineato il clima stabile e sicuro di investimento e commercio nella Regione del Kurdistan e ha incoraggiato le imprese americane a partecipare alla notevole crescita del Kurdistan.

Il Presidente Barzani ha incontrato anche il Presidente e l'Amministratore Delegato della Exxon Mobil, il Sig. Rex Tillerson.  Il Presidente della Exxon Mobil ha ribadito quanto aveva già dichiarato pubblicamente, che la società continuerà le sue operazioni nella regione del Kurdistan. La compagnia petrolifera ha firmato un contratto con il Governo Regionale del Kurdistan (KRG) lo scorso anno per esplorare sei siti di estrazione nella Regione del Kurdistan. Nonostante tutte le  speculazioni, il Signor Tillerson ha affermato che la Exxon Mobil si impegna a rispettare i contratti firmati sia con il Governo iracheno che con il KRG.

Il Presidente ha concluso la sua visita con un incontro con la comunità curda presenti nell'area di Washington informandoli sui più recenti sviluppi in Iraq e sugli incontri avvenuti a Washington; ha inoltre visitato anche l'Ambasciata irachena. Egli ha lasciato Washington per Budapest, dove incontrerà il Presidente e Primo Ministro dell'Ungheria.

Il Presidente Barzani era accompagnato dal Direttore Generale dell'Agenzia per la Protezione e la  Sicurezza del KRG, Masrour Barzani; il Capo di Gabinetto della Presidenza della regione del Kurdistan, il Dottor Fuad Hussein; il Ministro delle risorse naturali, il Dottor Ashti Hawrami; il Capo del Dipartimento delle relazioni estere del KRG, il Ministro Falah Mustafa; ed il Rappresentante del KRG negli Stati Uniti, Qubad Talabani.
Il Presidente è stato ricevuto dall'Ambasciatore iracheno, dal Rappresentante del KRG e da  funzionari del Dipartimento di Stato.